Der zehntausend

Albrecht Dürer schwebt zwischen Ovid und Prokopius. Die fantastische und qualvolle Reise des deutschen Renaissancemeisters durch Süditalien In monte Ararath pássio sanctórum Mártyrum decem míllium, crucifixórumAuf dem Berg Ararat wurde das Leiden von zehntausend heiligen Märtyrern gekreuzigt”. Cesare Baronio führte im Römischen Martyrologium (1589) das Gedenken an die Zehntausend am 22. Juni ein, das in denContinue reading “Der zehntausend”

La Madonna degli Iris a Tindari

Il capolavoro della National Gallery nella sua ambientazione Siciliana Mater dulcissima [mfn]L’epiteto è un adattamento dall’antifona mariana Salve Regina (Antifone Mariane)[/mfn], nel cui diafano incarnato riluce il candore del marmo pario, giovane donna[mfn]Cfr. Isaia 7,14[/mfn], nelle cui chiome dorate risuonano rime e canti d’amore.[mfn]I capelli biondi della Madonna di Dürer richiamano la descrizione di LauraContinue reading “La Madonna degli Iris a Tindari”

I diecimila

Albrecht Dürer sospeso tra Ovidio e Procopio. Viaggio fantastico e tormentato del maestro rinascimentale tedesco nel Meridione d’Italia. In monte Ararath pássio sanctórum Mártyrum decem míllium, crucifixórum “Sul monte Ararat, la passione di diecimila santi Martiri crocifissi”. Cesare Baronio, nel Martirologio Romano (1589), introduce al 22 giugno la commemorazione dei Diecimila, che si è mantenutaContinue reading “I diecimila”

The Ten Thousand (English)

Albrecht Dürer suspended between Ovid e Procopius. Fantastic and tormented journey of the German Renaissance master through Southern Italy. In monte Ararath pássio sanctórum Mártyrum decem míllium, crucifixórum. “On Mount Ararat, the passion of ten thousand holy martyrs crucified’. Cesare Baronio, in the Roman Martyrology (1589), introduced the commemoration of the Ten Thousand on 22nd June,Continue reading “The Ten Thousand (English)”

Lo stretto di Messina sotto il pollice di Dio. TheEtna #3

Analisi iconografica e paesaggistica del Retro Tavola Haller Albrecht Dürer nasconde nel retro dell’opera custodita alla National Gallery di Washington, un’altra immagine di questo reportage di viaggio tra l’esotico e il catastrofico: lo Stretto di Messina, viene rappresentato in un panopticon iconografico che ha quasi del fumetto, che ci ricorda l’illustrazione esotica di gusto ottocentesco,Continue reading “Lo stretto di Messina sotto il pollice di Dio. TheEtna #3”